Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

"Sono obbligato a fare i vaccini a mio figlio? e quali conseguenze rischio?"

"Ma cosa sta succedendo con questa storia sui vaccini?"

Me lo sono chiesta oggi pomeriggio. Ovviamente non è la prima volta che lo faccio, ma senz'altro è la prima volta che le notizie che sento sul tema,  mi preoccupano lievemente.

Il governo si è messo all'opera per confezionare una legge che renda obbligatorio il vaccino. Ben 12 vaccini, per la precisione. 
L'armata Brancaleone ha deciso di adoperarsi per "porre fine a questa nuova e nefasta tendenza basata su voci di popolo, che determina una sensibile diminuzione della copertura vaccinale per le vaccinazioni più comuni". 
Quindi l'armata al governo (abusiva visto che non ha vinto le elezioni) ha deciso la strategia per contrastare questo fenomeno. 

Piccola premessa storica giuridica. Solo perché può aiutarti a capire il presente.

L'obbligatorietà dei vaccini risale agli anni '60 ed era relativa soltanto alla difterite, al tetano e alla poliomielite. Prevedeva:
- specifiche sanzioni penali a ca…

Ti piacerebbe leggere qualcosa in anteprima del mio libro "Figli minori in tempo di crisi"? prosegui e vedrai


"Come faccio a leggere qualcosa del tuo libro?"
Anzitutto iscriviti qui, al blog, lasciando la tua mail. Verrai sempre aggiornato, ogni qualvolta pubblicherò un nuovo articolo.
Dopodiché  ​
<<<<< Val al link sotto e lascia la tua mail >>>>
Riceverai introduzione e i primi due capitoli.

Il libro è già stato pubblicato ed è già nell'elenco dei libri in commercio pertanto se vai in qualunque libreria e chiedi il titolo oppure dai il nome dell'autore, avrai la tua copia che potrai acquistare al prezzo pieno (€16,00).
Se sei registrato qui e segui il mio blog potrai acquistarlo al prezzo di 16 euro comprese le spese di spedizione.
Se sei in zona e sei registrato verrai informato ed invitato alle presentazioni ufficiali del libro che farò (dal mese di settembre in poi), potrai partecipare, acquistare la tua copia del libro direttamente in tale occasione, usufruendo della speciale promozione per i miei contatti diretti.
**** Ma hai un altro motivo per las…

"Mantenimento non va riconosciuto a chi è indipendente economicamente"

Oggi ovunque leggo questa notizia...


"Divorzio, è rivoluzione: per l’assegno di mantenimento non conta più il tenore di vita"

"Una sentenza rivoluzionaria, a cui la Cassazione è arrivata nella sentenza 11504, depositata oggi, relativa a un divorzio "eccellente"

Quindi mi chiedo: "sarà vero??"

e....approfondisco...

I giudici della Cassazione indicano come nuovo (meglio direi semi nuovo o rivisto) criterio di spettanza dell'assegno divorzile «l'indipendenza o autosufficienza economica dell'ex coniuge che lo richiede».
Quindi il tenore di vita goduto in costanza di matrimonio, va in soffitta?
È davvero rivoluzionaria questa sentenza della Cassazione?
E allora cambia tutto? Cosa cambia?
Prima regola: contestualizzare le notizie.
- Nello specifico, gli ex coniugi in questione erano Lisa Caryl Lowenstein e Vittorio Grilli, già ministro dell'Economia nel Governo Monti.

Lei ha chiesto a lui un assegno di divorzio che tenesse in considerazione il …

"Avvocato, ma io l'ho letto su internet"

Sempre più spesso clienti in corso di separazione, terrorizzati (soprattutto perché hanno figli piccoli), mi chiedono quanto il "rapporto intimo" sia importante nel rapporto di coppia, quanto possa pesare in una separazione sulla "bilancia delle responsabilità".Diciamo che non me lo chiedono così, ma mi formulano altri tipi di domande tra le quali ti riporto queste, giusto per farti comprendere meglio la casistica per la quale scrivo oggi.
1) quanto mi costa il fatto che da tempo non intrattenevo più rapporti sessuali con il mio coniuge?
2) quanto può giustificare il mio tradimento il fatto che l'altro non volesse più rapporti con me?
In tutta onestà non credevo che qualcuno mi potesse fare questo tipo di domanda, semplicemente perché molto  "tecnica" e particolarmente "specifica". 
Quindi ho chiesto l'origine, il perché di queste domande. Come mai era sorto questo dubbio. Al che la risposta, che mi ha lasciato ancora più confusa.
"L'…